RSS

Laphroaig 1996 over 15 yo (Artist, “La maison du whisky”)

05 Apr

ImageAl terzo articolo di Passione Whisky riteniamo sia giunto il momento di iniziare a parlare di qualche prodotto. Prendiamo spunto dalla splendida due giorni romana dedicata al Whisky: Spirit of Scotland (10-11 marzo 2012). Tra una degustazione e l’altra abbiamo avuto modo di fare qualche conoscenza niente male e proprio l’incontro con Salvatore Mannino, portavoce e massimo esperto de “La Maison du Whisky” di Parigi, è uno di quelli da annoverare tra gli eventi più significativi della manifestazione, e per la simpatia e la disponibilità dello stesso, e perché per la prima volta ci trovavamo davanti a un esperto di un certo livello, un professionista, non solo un amatore (benché ce ne siano di super qualificati – e non posso non citare i grandissimi Davide Terziotti e Claudio Riva, impagabili, dotti e disponibili). E proprio Mannino ci ha incuriosito con un imbottigliamento davvero speciale (che spero a breve qualcuno potrà recensire per farci sapere nello specifico), un Laphroaig che non solo è una garanzia per tutti gli amanti del Single Malt, ma che unisce l’arte del distillare a una presentazione che più artistica (scusate il gioco di parole) non si può (e non è un caso che la gamma si chiami proprio Artist). Be’, vedendolo girare per l’aranceto romano con questo accattivante Laphoraig ci siamo incuriositi e allora oggi vogliamo incuriosire tutti vo (perché la curiosità, se ben distribuita tra tutti gli amanti, è meno fastidiosa da sopportare!), presentandovi questa bella (e buona, senza dubbio) bottiglia: Laphroaig 1996 over 15 yo (54,3%: interessante anche la scelta di una gradazione significativa, di carattere, insomma).

Che dire, al fascino intramontabile di un ottimo Laphroaig si unisce una presentazione del prodotto davvero raffinata. E a questo dobbiamo aggiungere, ovviamente, che la serie limitata a solo 321 bottiglie rende il tutto ancora più unico (più la bontà è rara, più si fa apprezzare, no?).

Il prezzo è onesto e alla portata di ogni vero appassionato: € 125 e ti porti a casa un pezzo da collezione (se sei un maniaco della vetrina) o un ottimo Single Malt (se sei il classico appassionato che odia le bottiglie lì a prendere polvere e ama bere piuttosto che mettere da parte! A noi, per esempio, piace fare tutte e due le cose, e presto diventerà un problema!).

Dal sito ufficiale della Maison abbiamo tradotto le caratteristiche di questo Laphroaig. Non abbiamo molta confidenza col francese, ma l’aiuto del traduttore di google forse ci ha risolto gran parte dei problemi:

Naso: la torba è una rara prelibatezza. Si dirige verso le regioni marine (nebbia salina, conchiglie), spezie (cannella, cardamomo), con note cremose, medicinali (caramelle per la tosse, olio di ricino), e sentore di caffè e cocco.

Palato: vivace, energico. La torba diventa più dominante. Tutto ciò che emana dedica al prodotto sensazioni uniche: cenere, fumo, paglia umida, malto d’orzo, coriandolo, chiodi di garofano, frutta…

Finale: lunga, infinita. Il catrame è predominante. Al tempo stesso, inonda il palato con latte di cocco e mandorle verdi. Il fumo evoca il sole, mentre limone, menta e lavanda si armonizzano bene tra loro.

Bene, ci sembra proprio tutto, a questo punto. Slainte!

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 5 aprile 2012 in Imbottigliamenti Indipendenti

 

Tag: ,

Una risposta a “Laphroaig 1996 over 15 yo (Artist, “La maison du whisky”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: