RSS

Archivi tag: Laphroaig

The Malt Maniacs Awards 2012

AW-LOG01Puntuali come ogni anno, ecco i premi assegnati dai Malt Maniacs, giunti al 15° anno di “attività”. Come tutti i premi, qualche sorpresa, alcune conferme, ma fondamentalmente il gusto di ognuno di noi che la fa da padrone, come sempre. Qualcuno storcerà il naso, altri troveranno conferme. Prima di sfoggiare l’elenco degli Whisky che si sono aggiudicati le “medaglie”, sottolineamo la nostra personale soddisfazione per il successo di alcuni distillati che amiamo molto (Lagavulin, Glenfarclas, GlenDronach) e per l’ottimo successo, anche quest’anno di Wilson & Morgan, di cui abbiamo appena parlato, e che ha fatto incetta di premi!

Premi suddivisi in tre categorie:

  • Daily Drams  (bottiglie vendute a un prezzo minore di €50)
  • Premium  (whisky il cui prezzo è compreso tra €51/150)
  • Ultra Premium  (bottiglie che vanno oltre gli €150)

Ogni categoria ha un vincitore supremo e uno per ogni categoria (Best Sherried Whisky, Best Peated Whisky,  Best Natural Casks, Thumbs Up Award). Una lunga lista, quindi. Ma vediamo chi l’ha spuntata… Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 3 dicembre 2012 in Notizia

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sapete pronunciare il vostro whisky preferito?

Già, quante volte me lo sono chiesto. A bere, bevo. Ma in effetti, quando dico: “davvero ottimo quel …“, oppure “Stasera voglio assaggiare un …“, che figura ci faccio. Qualche whisky ha il nome più semplice di qualcun altro, ovvio. Tutti sanno pronunciare Glen Grant, vuoi per la semplicità, vuoi per le pubblicità in televisione da trent’anni. Magari anche Ardbeg non è troppo difficile. Uno lo legge e lo pronuncia, e forse indovina la calata e gli accenti. Ma vi siete mai chiesti come si pronunci Bunnahabhain? Io stesso lo avrò sentito dire in 3/4 modi diversi. Per non parlare del sempre ottimo Caol Ila? E il Laphroaig, l’An Cnoc, il Knockando? Insomma, una volta nel bicchiere ci piacciono o non ci piacciono. Ma quando sono ancora nela bottiglia e vogliamo fare la nostra bella figura davanti al barman, come ce la caviamo? Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 novembre 2012 in Parlando di Whisky...

 

Tag: , , , , , ,

Due parole sul Milano Whisky Festival 2012

Ci siamo, ieri il festival ha chiuso i battenti. E noi siamo qui, come promesso, per parlare della nostra esperienza. Iniziamo sintetizzando: ottima. E ora vediamo perché. L’hotel Marriot è una location elegante, che ben si presta a ospitare un prodotto nobile come il Whisky. Spazi larghi, stile classico, tappeti morbidi e ambiente caldo. Insomma, eravamo a nostro agio. E tanti Whisky, cosa più importante. Alla fine sono sempre due le cose importanti che contano davvero: quello che beviamo e chi incontriamo. E pure questa volta, dopo Roma e Parigi, tutto è stato perfetto.

Chi incontriamo… Read the rest of this entry »

 
6 commenti

Pubblicato da su 12 novembre 2012 in Eventi

 

Tag: , , , ,

Laphroaig 1996 over 15 yo (Artist, “La maison du whisky”)

ImageAl terzo articolo di Passione Whisky riteniamo sia giunto il momento di iniziare a parlare di qualche prodotto. Prendiamo spunto dalla splendida due giorni romana dedicata al Whisky: Spirit of Scotland (10-11 marzo 2012). Tra una degustazione e l’altra abbiamo avuto modo di fare qualche conoscenza niente male e proprio l’incontro con Salvatore Mannino, portavoce e massimo esperto de “La Maison du Whisky” di Parigi, è uno di quelli da annoverare tra gli eventi più significativi della manifestazione, e per la simpatia e la disponibilità dello stesso, e perché per la prima volta ci trovavamo davanti a un esperto di un certo livello, un professionista, non solo un amatore (benché ce ne siano di super qualificati – e non posso non citare i grandissimi Davide Terziotti e Claudio Riva, impagabili, dotti e disponibili). E proprio Mannino ci ha incuriosito con un imbottigliamento davvero speciale (che spero a breve qualcuno potrà recensire per farci sapere nello specifico), un Laphroaig che non solo è una garanzia per tutti gli amanti del Single Malt, ma che unisce l’arte del distillare a una presentazione che più artistica (scusate il gioco di parole) non si può (e non è un caso che la gamma si chiami proprio Artist). Be’, vedendolo girare per l’aranceto romano con questo accattivante Laphoraig ci siamo incuriositi e allora oggi vogliamo incuriosire tutti vo (perché la curiosità, se ben distribuita tra tutti gli amanti, è meno fastidiosa da sopportare!), presentandovi questa bella (e buona, senza dubbio) bottiglia: Laphroaig 1996 over 15 yo (54,3%: interessante anche la scelta di una gradazione significativa, di carattere, insomma). Read the rest of this entry »

 
1 Commento

Pubblicato da su 5 aprile 2012 in Imbottigliamenti Indipendenti

 

Tag: ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: